Monday, October 31, 2016

Lincoln a Gettysburg

Per molti la massima orazione politica moderna

Discorso di Gettysburg

Ottantasette anni or sono i nostri padri crearono, su questo continente una nuova nazione concepita nella libertá e consacrata alla convinzione che tutti gli uomini sono stati creati uguali. Ora siamo impegnati in una grande guerra civile che testimonia che questa nazione cosí come qulsiasi altra concepita nello stesso modo e consacrata al medesimo valore puó soffrire a lungo.
Siamo qui convenuti su di un campo di battaglia di questa guerra. Siamo venuti qui per dedicare una porzione di questo campo come il luogo dell'eterno riposo di coloro che hanno dato la vita perché questa nazione possa vivere : e fare ció è cosa buona e giusta. Ma in un senso piú ampio noi non possiamo dedicare, non possiamo consacrare, non possiamo santificare questo suolo. Quei valorosi vivi o morti che qui lottarono lo consacrarono, molto al di sopra del nostro potere di dare o di togliere, per il mondo è piccola cosa presto obliata quello che qui diciamo, ma non potrá mai obliare coloro che qui caddero. Noi i viventi, piuttosto dobbiamo dedicarci a compiere l'opera che coloro che qui lottarono fecero tanto nobilmente avanzare. Siamo piuttosto noi che dobbiamo consacrarci al grande compito che ci resta innanzi, che questi nobili morti facciano che cresca in noi la devozione per la causa per la quale essi diedero prova del massimo della dedizione. Tocca a noi qui assumere l'alta decisione di far si che costoro non siano caduti in vano, che questa nazie, sottomessa a Dio, possa rinascere ancora una volta nella libertá, e che il governo del popolo, con il popolo e per il popolo mai si estingua sulla terra.

!9 Novembre 1863


Abraham Lincoln

trad.. genseki


Post a Comment