Monday, August 12, 2013

Due poesie di genseki

Il volo comincia
Dove finiscono penne e piume
Dove anche lo scheletro
È fragile carena di flauto
Poi il vento, tutto quanto,
Sará una cascata di sale
A lavare l'amaro degli occhi.

**

Lasciavi ricadere i polsi come i capelli
Ribelle al vento, ai mulinelli del silenzio
Il rame aveva abbandonato i tuoi occhi
Dal tempo delle tue nozze con la neve.

**
Post a Comment