Monday, January 07, 2013

Pentimento

Il paese della pioggia è appena oltre il rio
Entro nella pioggia come fosse un'altra pelle
Come il pellegrino che implora il perdono
Le foglie umide della vite canadese
Si incollano alle braccia alle spalle
Rane e serpi sono pensieri che confortano
Il viaggio sarà lungo lunghissima ogni giornata
Il paese del pentimento la contea del rimorso
Si estende appena oltre la cortina della pioggia
I draghi della nebbia sfregano le squame
Sui fianchi del monte, sulla corteccia dei faggi
Implorerò il perdono dei vivi e dei morti
Dei nemici e degli amici
Gemendo intera tutta la mia abiezione
Nella speranza della luce immeritata
Del perdono della pace serena
Oltre la pioggia tra il verde fresco dei prati
E l'oro fragrante e radioso dell'avena
Oserò pronunciare di nuovo il nome
Della Vergine bella e del suo Figlio.

Bolls Corracha
Post a Comment