Sunday, December 09, 2012

Comunismo

La filosofia attraverso il nome comunismo pensa
«la passione ugualitaria, l’Idea della giustizia, la volontà di rompere coi compromessi relativi al servizio dei beni, la rinuncia all’egoismo, l’intolleranza dell’oppressione, il desiderio della fine dello Stato. L’assoluta preminenza della presentazione molteplice sulla rappresentazione. L’ostinazione militante, obbligata da qualche evento incalcolabile, a reggere per caso il discorso di una singolarità senza predicato, di un’infinità senza determinazione né gerarchia immanente».

Alain Badiou
Post a Comment