Wednesday, October 01, 2014

Leopoldo Maria Panero

Da Teoría del miedo

Il mio nome è solo morte
Il mio nome è follia
Lacuna peggiore della morte
Garofano nel nulla, tomba
Abel Garmín, che esce dalle mie ossa
Firmamento celeste del Kif e del melograno
Ove sputo il simbolo del nulla
E vedo il rospo che parla da solo
Risplendere nella notte del rospo
Oh poema crudele! Lettore crudele
Ipocrita lettore, mio simile, fratello
Fenditura nella mano
Sola amica del nulla
Che saccheggia la realtá
o bords siciliens d'un calme marécage
qu'à lenvie des soleils ma vanité saccage
O poema che distrugge e corrode
E assassina la cosa
Poema della cosa senza pietá 
Con la crudele realtá
E che chiede l'elemosina alla realtá stessa

Trad genseki
Post a Comment